mercoledì 3 ottobre 2007

VISIONATO PLANET TERROR!!!!




PREFAZIONE: PURISTI DEL CINEMA CHE VALUTANO I FILM IN BASE A STELLETTE E PREGIUDIZI DI LAUREATI CHE VEDONO I FILM COL CULO ANZICHE’ COL CUORE, ASTENERSI.
Bene; ora che mi sono giustificato, come in ogni cosa che faccio nella vita, passiamo a questa cazzo di recensione.
POST PREFAZIONE: SONO DUE PAGINE DI ROBA; 1046 PAROLE.
10 MINUTI DELLA VOSTRA GIORNATA
Che dire??
Rodriguez è un regista che ci ha stupito con “el mariachi”; un film di serie A, fatto con due soldi e parenti tutt’altro che attori… e le pistole provenienti direttamente dal baule dei giocattoli del cuginetto filìpo conchito papìto romiro Rodriguez di cinque anni.
Ci ha deliziato col suo seguito, “Desperado”; lì erano arrivati i soldi, così il simpatico protagonista dell’episodio si è evoluto a livello Antonio Banderas, alla faccia di un qualsiasi cazzo di super sayan in circolazione(non mi piace dragon ball ma il livello trasmigratorio è stato degno di goku).
Ci ha deluso con gli orribili Spy kids… un po lo si deve capire; la tequila non piove mica dal cielo.
Qui il vecchio rob ha toppato; si è fatto schifare dall’universo e ha perso punti e credibilità.
Una meteora… addio Rob.
…e quando si pensava che tutto fosse perduto…
… ci ha fatto strillare come degli ossessi, facendoci godere di piacere, col bellissimo Sin city; ricreare perfettamente l’atmosfera di un colosso del fumetto mondiale, come quello di Miller, non è da tutti… Diciamo: E’ UN LAVORO DA AUTORE.
Di qui in poi, Rob si porta sulle spalle il “fardello” di autore; la gente gli starà col fiato sul collo.
Una piccola imperfezione e tutti gli romperanno il cazzo in maniera esponenziale… suggestione e cultura dell’autolapidazione.
Planet Terror è la sua seconda prova come autore; non può permettersi neanche uno sgarro.
LA tensione è a , mille; se il film andrà male, gli austriaci domineranno l’Italia.
Poi si parlerà il tedesco.
A me sta bene; ho i lineamenti di un SS impegnato a ripulire il mondo grazie alla Luftwaffe.
Ma questa è un'altra storia.
Inizio: Trailer fittizio del film “Machete”; questi due minuti da soli, valgono tre volte il prezzo del biglietto.
Non vi rovino la sorpresa; solo tante risate col cuore.
Un mito.
Parte il film vero e proprio; la figa di turno(sappiamo che da lì a poco, si ritroverà con un mitra, che farebbe cagare sotto il cugino eretico di Doom, trapiantato al posto di una gamba; è quello che ci fa stare all’erta sulla qualità del film), sta facendo un ballo sexy.
Le inquadrature sono degne di uno che, di figa ne ha, ma mai abbastanza.
Abbondanti inquadrature di piedi; il piede è la figa del nuovo millennio.
Musica tex mex potentissima alla faccia del cazzo di Stevie Ray Vaughan.
Inizio davvero bello; potrebbe sembrare tarantiniano ma non è così.
Rodriguez è l’autore; il tarantola è un abile mixatore di greatest hits cinematografici.
Si guadagna da vivere facendo compilation di musica pop da rivendersi per guadagnare due soldi sotto il periodo di natale.
Forse, qualcuno capirà.
Ellissi temporale
Passiamo alla parte dei militari solitari.
NO FERMI TUTTI; NON VOGLIO RACCONTARE UN CAZZO, NON VOGLIO SVELARE NIENTE.
IL FILM E’ FATTO PER ESSERE GUSTATO COI PROPRI OCCHI.
Passo direttamente alla mia opinione: questo film è un capolavoro.
Dopo questa osservazione, dovrei saldarmi le chiappe, prima che qualcuno venga a casa per infilarmici, nel mezzo, tutta la filmografia di Welles, Fassbinder, Pechinpah, Bergman e si potrebbe andare avanti fino all’alba, citando altri registi “da cinque stellette Merenghetti”.
Certificati e approvati dalla sacra scuola di hokuto.
Mica cazzi.
Questo film è la prova che esistono persone davvero in grado di omaggiare senza copiare, anzi, mettendo la farina del proprio sacco, in primo piano, spiattellandola allo spettatore(perché no??) con un colpo di bazooka proveniente dalla gamba di una figa messicana.
Le musiche sono superlative, degne di un b movie degli anni 80(e di carpenteriana memoria).
Gli attori sono credibili, per quello che serve nel film(e nel contesto), i dialoghi belli e assolutamente non presuntuosi, e la pellicola(materiale)… SPETTACOLO.
Gente indignata che scappa dalla sala, chi si lamenta che ha dolore agli occhi, che il film si vede troppo male, che lo hanno comprato dal marocchino…
Non hanno capito un cazzo.
La grandezza di questo film sta nella sua totale “CAMPOSITA’”.
Non preoccupatevi, questo aggettivo non lo trovate neanche su google perché me lo sono appena inventato.
Il labile confine tra “Trash” e “Camp”.
Dunque: trash è un aggettivo del cazzo, coniato da coglioni laureati a vuoto, per sminuire il lavoro fatto con pochi soldi e poche idee, di qualche poveraccio.
Il trash non esiste; esiste “uomini e donne”.
“Camp”: è quando l’autore, nonostante le sue capacità arrivino alle stelle, si sforza di imbruttire alcuni particolari della propria opera, per renderla banale e caciarona.
TUTTO IN NOME DELL’IRONIA E DELLA PRESA PER IL CULO, STRUMENTALE, DEL PUBBLICO.
Ci sono, in Planet terror, degli strascichi di dialogo che rasentano il patriottismo americano di un bambino ritardato di sei anni, fino a frasi “da maglietta” , e scene d’azione alla “Matrix contro la notte dei morti purulenti”.
Ed è tutto voluto; Rob, ci mostra di che pasta è fatto, e poi ci prende per il culo… e come ha fatto sicuramente Tarantino(questo gli si deve concedere!!), in sala montaggio, se la rideva come un maiale pensando alle facce da cazzo indignate di quei coglioni giacca e cravatta che gli bastonavano il film.
VOTO/VALORE PERSONALE(e senza stellette): 10
VOTO/VALORE CINEMATOGRAFICO: 7
Da vedere assolutamente, è una goduria. Un film pregno di atmosfera e qualcosa che non so spiegare; odio i film caciaroni dove, un manipoli di sboroni esaltati, salvano il pianeta dai cattivi, sfidando leggi di gravità e buon gusto; ieri sono stato per tutta la durata del film, con una luna dentata marchiata sotto al naso.
Andatelo a vedere e mandatemi pure affanculo… non picerà quasi a nessuno… di fatti non sta incassando neanche una lira…
Poi, vai a vedere che, chi decide la sorte dei film, è gente che va al cinema per dimostrare alla propria ragazza che il “loro rapporto non si basa solo sull’anal, ma che è pienozeppopregno di sentimenti come l’opera omnia della Walt disney” e dici; va bè.
Quando Costanzo ce lo concederà/deciderà, l’arte tornerà cool.
Ps. Leggete il post qui sotto… più che altro guardate almeno il secondo filmato.
ADRENALINA E DEMENZA PURA


2 commenti:

Mr. Chinaski ha detto...

Premessa:

"PURISTI DEL CINEMA CHE VALUTANO I FILM IN BASE A STELLETTE E PREGIUDIZI DI LAUREATI CHE VEDONO I FILM COL CULO ANZICHE’ COL CUORE, ASTENERSI"

COL CULO
ANZICHE' COL CUORE
(fantastico - voglio queste parole scolpite sulla mia tomba)

E cazzo!
Sono persone come queste che mi hanno fatto odiare Lynch!!!
sgrunt...


Premesso ciò,
devo dire che il tuo commento è sincero, non c'è che dire

ma
regna su me, sovrana, una domanda:
come mai odi tanto Tarantino...

:)

Sul serio, non sono riuscito a capirlo neanche leggendo il tuo commento a Planet Terror.

Avanzo un'ipotesi:
probabilmente hai visto, che ne so...Kill Bill! con la compagnia sbagliata...o ne hanno tanto tessute le lodi, che il film ha poi finito per deluderti.

A me è capitato così con Sin City: lo andai a vedere con una, che con me si stava comportando da autentica stronza - continuai a biascicare durante la proiezione:
"Ma vaffanculo, film di merda...ma questa che cazzo vuole di me...hmm, film di merda davvero!"
e lasciai la sala prima che si capisse chi cazzo fosse quell'essere in giallo...

Poi a distanza di anni
me lo sono rivisto in dvd
e Sin City m'è piaciuto un botto!
si si si

(ovvio - non facciamo paragoni con l'altrettanto milleriano, 300 !! Quello si, cazzo, che è la trasposizione,omaggio di un capolavoro del fumetto)

(capolavoro del fumetto, secondo solo a Rat-man, of course... :P )

ciao
ci si becca altrove
;)

alissssssssssss ha detto...

ammetto che se non mi ci aveste portato voi me lo sarei scaricato con calma...ma mi sono scompisciata...quindi...grazie!!! poi "machete" è rimasto nel mio cuore...secondo solo a chuck norris...